Pedagogia musicale per bambini da 0 a 3 anni

Per i bambini l’età più importante dell’apprendimento è proprio quella che va dalla nascita ai tre anni di età. stock-vector-animal-play-music-64837294Questo periodo di apprendimento è stato spesso sottovalutato o comunque non tenuto in grande considerazione. Oggi invece la pedagogia applicata alla musica evidenzia proprio questo apsetto fondamentale con un’esponente di rileivo come Edwin E. Gordo con la tua teoria sull’apprendimento musicale. Un’altro importante esponente delle nuove correnti della pedagogia musicale, Beth M. Bolton, ha approfondito l’importanza di iniziare il processo di educazione infantile con la musica fin dai primi mesi di vita, con modalità diverse che seguono le fasi dello sviluppo del linguaggio e dell’apprendimento delle prime parole, secondo un vero e proprio metodo didattico. Se poi pensiamo a quanto l’ambiente, la stimolazione e le varie sollecitazioni offerte possono ampliare il linguaggio verbale di un bambino, allora possiamo anche comprendere come il metodo della pedagogia musicale abbia la possibilità di provocare, stimolare sollecitazioni sonore che danno la possibilità al bambino di elaborare le varie informazioni raccolte.
Anche in questo processo di apprendimento musicale, risulta fondamentale una lunga fase di ascolto in cui il bambino “assorbe” le informazioni, le rielabora e le esprime secondo i suoi tempi. Alcuni studi sottolineano addirittura l’importanza dell’ascolto di musica fin dai primi mesi nel pancione, suggerendo anche i brani più adatti a seconda del trimestre di gravidanza.

Nasce il blog di babyweek

babyweek newsNasce il blog di BabyWeek, attualità e curiosità sul mondo degli asili nido, scuole di infanzia e sui bambini. Le news saranno a cadenza mensile e saranno visibili sia su pc che su mobile.